Protocolli medici per dimagrire e rimodellare il corpo. Perché per dimagrire non basta fare una dieta

Top

Dieta chetogenica normoproteica

razzano > Trattamenti  > Alimentazione e dietologia > Dieta chetogenica normoproteica

La dieta chetogenica normo-proteica, o VLCKD (Very Low Calories Ketogenic Diet), è una terapia ideata più di 30 anni fa dal prof. Blackburn (Harvard University) e utilizzata con successo da milioni di pazienti nel mondo, perchè consente un dimagrimento rapido e sicuro, preservando la massa muscolare ed il tono cutaneo.

La VLCKD è una dieta chetogenica NORMO-proteica e non IPER-proteica! Infatti, l’apporto proteico varia fra 1 e 1,4 grammi per kg di peso teorico ideale, in linea con le raccomandazioni delle società scientifiche di dietologia

Inoltre, la dieta chetogenica normo-proteica rispetta tutti i requisiti richiesti dall’OMS in tema di diete: è senza pericolo, è abbastanza restrittiva per ottenere un deficit calorico importante, è bilanciata, migliora lo stato di salute ed è inclusa in un programma globale di gestione del peso

dieta chetogenica
Dimagrire

Per chi è la dieta chetogenica

La dieta chetogenica è indicata per pazienti con:

  • obesità
  • sovrappeso
  • grasso localizzato
  • diabete tipo II
  • sindrome metabolica
  • apnee del sonno
  • aumento di peso post-gravidanza o post-menopausa
  • infertilità femminile legata al sovrappeso
  • sindrome dell’ovaio policistico
  • utile anche in preparazione di interventi chirurgici.

Come funziona la dieta chetogenica

  • Riduzione dei carboidrati: i carboidrati (o zuccheri) sono una delle fonti energetiche disponibili e, quando si riducono, l’organismo comincia ad utilizzare i suoi grassi di riserva a scopo energetico. 
  • Induzione della chetosila chetosi deriva dalla degradazione dei grassi ed è un processo naturale e fisiologico (vedi box sotto).
  • Corretto apporto di proteine: serve a preservare la massa magra ed a mantenere la tonicità dei muscoli e l’elasticità della pelle. Però, deve trattarsi di proteine facilmente digeribili ed assimilabili, contenenti tutti gli aminoacidi essenziali, prive di grassi e zuccheri residui.  Per questo, nella dieta, bisogna utilizzare pasti proteici specifici formulati con queste caratteristiche
  • Apporto bilanciato di sali minerali, vitamine, fibre e acqua, essenziali per il regolare svolgimento delle funzioni dell’organismo

Quindi, nella dieta chetogenica, l’organismo, ridotti carboidrati e lipidi, brucia i grassi di riserva, ma risparmia la massa muscolare, grazie all’apporto bilanciato di proteine ad alto valore biologico. Raggiunto il peso-obbiettivo, si reintroducono gradualmente tutti i nutrienti (Transizione); terminata la fase di uscita, segue l’educazione alimentare (Equilibrio alimentare) per imparare e mantenere il peso e uno stile alimentare corretto e sano per tutta la vita.

Dieta chetogenica omelette e zucchine
Dieta chetogenica omelette e zucchine
Dieta chetogenica omelette e verdure
Dieta chetogenica omelette e verdure

Cosa mangiare nella dieta chetogenica

In una dieta chetogenica bisogna assumere:

  • i pasti proteici stabiliti dal medico in base alle caratteristiche di ogni paziente; oggi è molto più facile di qualche anno fa, perchè i pasti proteici sono molto vari e gustosi (pasta e pietanze varie, dolci e salati, bevande e snack – tutti proteici); non solo barrette!
  • verdure a volontà
  • 2 litri d’acqua al giorno
  • una integrazione specifica di sali minerali, definita dal medico

 

La cosa positiva è che non si sente la fame e si sperimenta una sensazione di benessere generale, elementi fondamentali per portare avanti una dieta.

I vantaggi della dieta chetogenica

Numerosi sono i vantaggi della dieta chetogenica normo-proteica:

 

  1. Dimagrimento rapido e costante (6-8 Kg/mese) => motivazione
  2. Assenza di fame e stanchezza => sostenibilità e fattibilità
  3. Perdita selettiva di grasso => miglioramento estetico evidente
  4. Protezione della massa muscolare e del tono cutaneo => tonicità
  5. Miglioramento di tutti i parametri ematici => salute
  6. Niente da pesare e da dosare => semplicità e praticità
  7. Maggiori probabilità di mantenere i risultati nel tempo => risultati a lungo termine
Dieta chetogenica caffè e croissant proteico
Dieta chetogenica caffè e croissant proteico

I risultati della dieta chetogenica

I risultati della dieta chetogenica normo-proteica: una media di circa 1,5-2 Kg alla settimana (2-3 cm ogni 15-20 giorni sul girovita). Si tratta di una perdita selettiva di massa grassa. Noterete infatti che la massa muscolare e la pelle si mantengono tonici

Ecco alcuni casi trattati dallo Studio

  1. Paziente uomo, 46 anni
  2. Peso iniziale: 122,2 kg
  3. Peso a fine dieta (6 mesi): 81,3 kg
  4. Peso perso: 40,9 kg (massa grassa)
  5. Peso dopo 3 anni: 83 kg (aumento massa muscolare)
Dimagrimento uomo 41 kg
  1. Paziente donna
  2. Peso iniziale: 91,2 kg
  3. Peso a fine dieta: 65.8 kg
  4. Peso perso: 25,4 kg (massa grassa)
dimagrimento donna 25 kg
  1. Paziente donna
  2. Peso iniziale: 91,2 kg
  3. Peso a fine dieta: 67 kg
  4. Peso perso: 24,2 kg (massa grassa)
DIMAGRIMENTO DONNA 24 KG

L’iter

L’iter della dieta chetogenica prevede le seguenti fasi:

  1. Prescrizione esami del sangue.
  2. Prima visita (circa 75’):
    1. visita medica e valutazione della composizione corporea, BIA, analisi motivazionale e dei comportamenti alimentari, spiegazione del metodo (col medico).
    2. spiegazione pratica e personalizzazione della dieta e consigli (con la biologa nutrizionista)
  3. Visite di controllo (circa 30’):
    1. 1° controllo: (entro 15 giorni) controlli e gestione della motivazione, istruzioni sulla dieta e su esercizi fisici specifici
    2. controlli successivi, fino al raggiungimento del peso obbiettivo: ogni 3-4 settimane
  4. Visite di controllo, nella fase di transizione (circa 30’): 4 visite, ogni 15 giorni; proposta di esercizi fisici specifici per questa fase
  5. Educazione alimentare (120′, incontro di gruppo): regole di corretta alimentazione per mantenere il peso forma
  6. Controlli post-dieta (30’): per verificare e aiutare a gestire il mantenimento dei risultati nel tempo

Le visite di controllo sono obbligatorie e permettono di controllare i risultati e lo stato di salute del paziente, ma anche di motivarlo e supportarlo durante tutto il suo percorso. I prodotti dietetici sono rilasciati al paziente solo su prescrizione del medico.

  • Prezzi

    • Prima visita + 1° controllo: 198€
    • Visite di controllo (tutti i tipi): 93€
    • Pacchetto da 4 controlli (pagamento anticipato): 350€
    • Educazione alimentare di gruppo: 50€
  • Prenota Ora

Domande frequenti

È UNA DIETA PERICOLOSA?

No, è un metodo dimagrante ideato, oltre 30 anni fa, dal Prof. Blackburn dell’università di Harvard e sperimentato con successo in tutto il mondo da milioni di pazienti. Il metodo è stato validato clinicamente e rispetta tutti i requisiti richiesti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in tema di diete.

TROPPE PROTEINE FANNO MALE? FA MALE AI RENI?

La VLCKD è una dieta NORMO-proteica, non ci sono “troppe” proteine; l’apporto proteico è uguale a quello della dieta mediterranea ed è in linea anche con quanto raccomandato dalle più importanti società scientifiche di nutrizione e dietologia. Inoltre, si tratta di proteine di origine naturale (latte, uova, soia) e a elevato valore biologico

È VERO CHE SI RIPRENDE SUBITO IL PESO PERSO, UNA VOLTA FINITA LA VLCKD?

Se non si segue un regime alimentare equilibrato, si riprende peso dopo qualsiasi dieta. Gli studi clinici però dimostrano che la VLCKD è la dieta in cui si recupera meno peso nel tempo rispetto ad altre diete. Inoltre, la VLCKD è inserita in un programma globale di gestione del peso che offre al paziente gli strumenti per mantenere i risultati raggiunti con la dieta

È VERO CHE DOPO LA VLCKD LA PELLE RESTA RILASSATA? COME UN SACCO VUOTO?

È esattamente il contrario! La VLCKD preserva la massa magra e favorisce la produzione di collagene (che dà tono alla pelle) quindi il rilassamento cutaneo è molto inferiore a quello conseguente a qualsiasi altra dieta

LA CHETOSI È PERICOLOSA?

La chetosi è un processo naturale, che deriva dal metabolismo dei grassi (quindi non c’entra con le proteine), che è auspicabile in una dieta, perché favorisce il benessere psico-fisico e il controllo della fame. La chetosi indotta dalla VLCKD è fisiologica e controllata e non comporta nessun rischio. È paragonabile a quella che si verifica anche dopo uno sforzo fisico intenso (v. box seguente)

La Chetosi

La chetosi è un meccanismo fisiologico che si verifica con una alimentazione a contenuto di carboidrati molto basso. In questa situazione, l’organismo comincia a degradare i suoi grassi di riserva e una parte di questi grassi si trasforma in corpi chetonici. Quindi i corpi chetonici sono un prodotto fisiologico della combustione dei grassi. La chetosi non rappresenta alcun pericolo per l’organismo anzi ha molteplici effetti positivi:

  • consente di eliminare il senso di fame, attraverso un’azione diretta sul centro regolatore della fame e della sazietà, situato a livello cerebrale
  • conferisce un benefico effetto euforizzante e una sensazione di benessere generale
  • consente di “nutrire” efficacemente il tessuto cerebrale che utilizza con estrema facilità questa fonte energetica
  • riduce lo stress ossidativo
  • studi recenti dimostrano che la chetosi aiuta a privare le cellule cancerose del loro nutrimento dal momento che queste ultime non riescono ad utilizzare i chetoni come carburante e dipendono esclusivamente dai carboidrati per la loro crescita
  • bisogna inoltre ricordare che l’uomo nel corso di milioni d’anni di evoluzione ha vissuto quasi sempre in chetosi, data la scarsa disponibilità di carboidrati, e questa condizione gli ha permesso di sopravvivere alle frequenti carestie e di evolversi